Moda

Design, sfilate, tendenze e shopping per tutti gli amanti della moda.

Musica

La sezione per la musica italiana e internazionale. News, nuovi album, concerti, interviste e approfondimenti

Società

Uno spazio dedicato agli approfondimenti e alle notizie di attualità.

Web e Tecnologie

Social network, web, tecnologie e cybertendenze per tutti gli appassionati della rete.

Home » Attualità

Giorno della Memoria, tante iniziative per non dimenticare

Scritto da on martedì, 26 gennaio 2010No Comment

l'artista tedesco Gunter Demnig

Molte volte anche gli eventi più tragici, quelli che sconvolgono l’umanità e che ne determinano l’alienazione e un profondo senso di vergogna, possono essere dimenticati, per quel sentimento di rimozione che caratterizza l’animo umano. Spesso, gli esiti di questi avvenimenti passano inosservati, finchè non ci si inciampa per caso ed essi riemergono, portando con loro, tutto il peso delle responsabilità umane. Ricordare è d’obbligo, e le “Stolpersteine”, proprio le pietre d’inciampo, dell’artista tedesco Gunter Demnig, sembrano essere lì apposta, come monito per tutti coloro che fanno finta di non vedere o che già sono stati travolti dall’oblio.

L’ idea dell’artista tedesco risale al 1993, in risposta alle tesi negazioniste di una donna di Colonia. Si tratta di pietre che testimoniano l’esistenza di milioni di uomini perseguitati dal delirio nazista e Demnig, da allora ne ha posizionate più di 22 mila in tutta Europa. In questi giorni, a poche ore dal Giorno della Memoria, l’artista è a Roma, e ha intenzione di porre sul marciapiede davanti la porta di casa in cui hanno vissuto uno o più deportati dei sampietrini che si distinguono dal tipo comune perchè di ottone e con il nome, cognome, data di nascita, data e luogo di deportazione e, quando nota, data di morte. Queste verranno poste il 28 Gennaio alle ore 9.30 in via della Reginella 2, in memoria della famiglia Spizzichino, alle ore 11.30 in via Flaminia 21, in ricordo della famiglia Levi, alle ore 12.30, davanti alla caserma dei carabinieri di viale Giulio Cesare, alle ore 14 a piazza Rosolino Pio 17, per ricordare la famiglia Terracina, alle 16 a via Taranto 178, di fronte all’abitazione del colonnello Eugenio Palladini per concludere al Quadraro, quartiere dove abitavano i deportati politici Nuccetelli, Persiani e Attori.

Ma non c’è solo questa tra le iniziative per celebrare il Giorno della Memoria, istituito nel 2000 dal Parlamento italiano in “ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti”, la Casa della Memoria e della Storia, in via Francesco di Sales, si celebrerà la ricorrenza con proiezione di film, documentari, testimonianze ed interviste, letture e presentazioni di libri.
Domani, il Presidente della Repubblica Napolitano , al Salone delle Feste del Quirinale, consegnerà insieme a Gianni Letta, le medaglie d’onore ai cittadini italiani deportati, mentre alle 12.15 verrà celebrato solennemente a Montecitorio, alla presenza di Napolitano, Fini, Gattegna e del premio nobel per la Pace Eliezer Wiesel. In serata alla Sinagoga, i sopravvissuti ebrei ai lager incontreranno invece la Comunità ebraica.

Fonti: LaRepubblica
notizie.virgilio. it

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.

Warning: exec(): Cannot execute a blank command in /web/htdocs/www.eurtorrinolive.it/home/wp-content/themes/arthemia-premium/footer.php on line 1