Moda

Design, sfilate, tendenze e shopping per tutti gli amanti della moda.

Musica

La sezione per la musica italiana e internazionale. News, nuovi album, concerti, interviste e approfondimenti

Società

Uno spazio dedicato agli approfondimenti e alle notizie di attualità.

Web e Tecnologie

Social network, web, tecnologie e cybertendenze per tutti gli appassionati della rete.

Home » Attualità, Comune di Roma

Intervista al Presidente Pietrangelo Massaro e al Capo gruppo dell’Api Augusto Culasso

Scritto da on martedì, 5 aprile 2011No Comment

Intervenuti ai nostri microfoni per la trasmissione il Municipio XII informa il Capogruppo dell’Api Augusto Culasso e il Presidente della Commissione Sport Cultura e Patrimonio Piatrangelo Massaro. Durante la trasmissione sono stati affrontate molteplici tematiche che riguardano il territorio: i 150 d’Unità d’Italia e i festeggiamenti in Municipio, la nuova edizione di Vivicittà, un’importante evento, universalmente condiviso che lega cultura e sport; la proposta di risoluzione sull’incentivo della sicurezza negli impianti sportivi, che sarà completata dalla prossima approvazione di quella per la promozione della medicina sportiva.

Abbiamo poi concluso il nostro viaggio per il Municipio approfondendo alcune tematiche che riguardano il quartiere di Vitinia, insieme ad Augusto Culasso.

In qualità di Presidente della Commissione Sport Cultura e Patrimonio ci potrebbe parlare delle celebrazioni che hanno avuto luogo nel XII Municipio in occasione dei festeggiamenti per i 150 anni dall’Unità d’Italia?

Ci sono delle iniziative che sono già state realizzate ed altre che abbiamo in mente e che presto avranno luogo, proprio perché questo 150° anniversario abbiamo volgia di celebrarlo per l’intero anno, quindi tutte le istituzioni hanno la volontà di celebrare questo momento che è edificante per tutta la nazione. Noi abbiamo aperto i festeggiamenti nella sala consiliare in cui abbiamo invitato i centri anziani, associazioni culturali e sportive e la cittadinanza, organizzando una celebrazione  ufficiale nella quale è stato intonato l’Inno nazionale, la Banda, interventi dei protagonisti della politica del territorio. E stato un momento forte soprattutto quello di chiusura in cui tutti avevano una bandierina, e durante l’inno sventolavano il tricolore. L’unità d’italia è realmente un valore che non dobbiamo mai smettere di affermare al di la di tutte le celebrazioni o manifestazioni sportive e culturali. L?Unità d’Italia è sostanza, significa credere nell’italianità e nel bagaglio di valori ed esperienze che hanno portato l’italiano nel mondo.

Tornando al nostro Municipio e ai vari quadranti che lo costituiscono parliamo con Augusto Culasso di Vitinia, un ex borgata che tuttavia oggi è diventata un centro abitato molto importante per tutto il territorio. Quali interventi ci sono in progetto per sviluppare la zona soprattutto dal punto di vista infrastrutturale.

Parlare di Vitinia come di una borgata è sbagliato perché vitinia non è più quel piccolo centro abitato nato spontaneamente. Oggi è un centro abitato con molteplici servizi, caserma dei carabinieri, ufficio postale, due banche, scuola media, elementare e media, centro anagrafico, ci sono quelle infrastrutture che denotano che il vecchio risaro è diventato un enclave sviluppata. Certo non è completamente recuperata, i cittadini recriminano soprattutto l’assenza di aree verdi fruibili, un paradosso poichè circondata dal un ricchissimo patrimonio ambientale. Di contro tuttavia l’intensificazione dei comparti edificatori, l’edificazione di case su case, a fatto si che la fruibilità ambientale sia praticamente inesistente, l’unica zona verde è Piazza Casola Valsenio a ridosso di Via Sarsina.

Ecco a proposito della fruibilità di arree verdi, la cittadinanza ha avanzato la proposta di destinare un ex deposito carburanti di proprietà del Ministero della Difesa alla realizzazione di un piccolo polmone verde.

Si tratta di una rivendicazione storica, del mondo ambientalista di vitinia.

Giorni fa c’è stato un convegno dedicato a questo tema. Il vecchio deposito ormai dismesso si trova in una ex area militare,  lì erano depositati  tre milioni di litri di carburante. Il problema è che secondo il Piano regolatore l’area è edificabile, tuttavia durante l’amministrazione Veltroni grazie alle battaglie ambientaliste portate avanti è stato possibile ridurre l’area di edificabilità. Ridotta a 150 mila metri cubi, dove realizzati nuovi immobili destinati ai militari. Alcuni vogliono che non si realizzi alcun comparto edificatorio e che i 40 ettari siano dati integralmente alla cittadinanza, mentre la parte più moderata tende alla conciliazione anche perché vede la possibilità di ricavare attraverso gli oneri concessori quelle risorse che consentirebbero la realizzazione di una serie di opere pubbliche di cui Vitinia ha bisogno, per esempio un collegamento tra la Stazione Roma-Lido e Via Sarsina o come la rotatoria di Via Lacosanto, dove c’è una strada talmente stretta che non consente nemmeno il passaggio dei mezzi del trasporto pubblico;

oppure opere che possono collegare la zona ad altri quartieri come Tre pini, Spinaceto, Torre dei fiori, con notevoli risparmi per l’amministrazione pubblica. Se riuscissimo a costruire questo comparto edificatorio riusciremo a far fronte a quelle necessità la cui soddisfazione è richiesta dagli stessi cittadini.

A breve si terrà la nuova edizione di Vivicittà, ce ne può parlare?

Vivicittà è una gara podistica non competitiva dal carattere nazionale che  ha il patrocinio della Presidenza della Repubblica,. Qual è la sua importanza? Risiede nel messaggio che trasmette, il primo è il rispetto dell’ambiente un valore universale trasversale, per questo il rinnovo della manifestazione prescinde dallo schieramento politico di chi governa il territorio. L’altro valore che intende promuovere la manifestazione è l’Unità, soprattutto in questa fase delicata che sta attraversando il nostro paese, e che concorrono a rafforzare il senso di sfiducia della cittadinanza nelle istituzioni che dovrebbero rappresentarla, in questa fase fare una manifestazione così significa dare un punto di riferimento, noi a prescindere dalle battaglie politiche crediamo nella cittadinanza e nella sua tutela e crediamo che lo sport ci possa unire come collettività che va oltre i ruoli e che crede nel Paese. Questo è il senso del Vivicittà ecco perché vi invito il 3 Aprile alle ore 11,00 presso il Quadrato della Concordia, dove chi non vi avesse provveduto potrà anche iscriversi.

A proposito di Sport il Consiglio municipale ha recentemente votato una proposta di risoluzione per incentivare la sicurezza degli impianti sportivi?

Si Tratta di una proposta di risoluzione alla quale tenevo molto, volevamo dare un indirizzo politico ben determinato, in particolare a seguito di tragedie che si sono verificate negli impianti sportivi, ragazzi non soccorsi nei tempi giusti, oppure a causa degli strumenti idonei all’attivazione di procedure di rianimazione. Si tratta di questioni che stanno a cuore a tutta la cittadinanza ed è  per questo sentivamo l’esigenza farci carico di questa situazione. Incominciamo con una campagna di informazione, in seguito ci attiveremo con altri livelli istituzionali affinché si possano avere le dotazioni necessarie al mantenimento della sicurezza. Stringeremo poi una collaborazione con la Regione affinché si rendano disponibili sul territorio i necessari dispositivi di sicurezza, di cui doteremo tutti gli impianti comunali.

Per ragioni di completezza si affianca a tale proposta quella sulla medicina sportiva con l’obbiettivo di garantire la salute dei nostri atleti.  Come Municipio vogliamo promuovere lo sport non solo attraverso l’allestimento di iniziative, ma anche attraverso garanzie di sicurezza, per questo seguiremo gli atleti anche durante lo svolgimento dell’attività sportiva stessa.

Sono state avanzate delle ipotesi di accorpamento di Vitinia al XIII Municipio ne parla il Capogruppo Api Augusto Culasso.

Si tratta di un’ipotesi prevista dal piano regolatore generale del Comune di Roma a cui hanno lavorato con i comitati di quartiere sia l’amministrazione comunale che quella provinciale, per portare a termine un progetto che vorrebbe rendere senso unico la Via del Mare in direzione sud mentre l’Ostiense in direzione Roma. Progetto costoso, pari circa a 200 milioni di euro riguardando il tratto che va da Viale Marconi fino a Ostia. Il comune sta infatti ragionando per una realizzazione a stralci. In questo momento si sta pensando ad un intervento nel tratto che riguarda di Ostia Antica, che consentirebbe di ridare slancio alla zona che ha un grosso  valore dal punto di vista  storico-archeologico.

Tornando invece a parlare strettamente di Vitinia e delle carenze infrastrutturali

Vitinia ha una situazione felice dal punto di vista ambientale essendo piena di verde intorno, ma è molto carente dal punto di vista infrastrutturale, nonostante la presenza di servizi di trasporto importanti come la ferrovia Roma-Ostia lido che sta conferendo al quartiere un certo rilievo anche dal punto di vista turistico; stanno infatti fiorendo molti Bed & Breakfast alloggiati da turisti in visita nella Capitale. La fermata della Roma- Ostia lido consente di essere in 7 minuti a Piramide e di essere all’Eur in 3 minuti. All’opposto i residenti hanno fortissime difficoltà legate al quotidiano ingolfamento dell’Ostiense. Di mattina sulla strada transitano due ruote, mezzi pesanti e autoveicoli, e nel tratto di collegamento al Raccordo si crea un vero e proprio imbuto.  Il forte congestionamento causato dal traffico concorre a rendere la strada molto pericolosa, costringendo i motociclisti ad andare nell’altro senso di marcia. L’associazione delle vittime della strada, il che è abbastanza significativo, è nata proprio a Vitinia. Ogni giorno in tutti gli innesti ci sono motociclette o macchine distrutte da questa assurdità. Ho lanciato anni fa una proposta di intervento sottoposta anche ai colleghi delle Commissioni mobilità e lavori pubblici dei Municipi XI XIII per la creazione di una sinergia volta alla realizzazione di un collegamento interno tra Acilia, Casal Bernocchi, Villaggio Caltagirone, Vitinia, e il comparto di Mezzocammino dove sta sorgendo un sistema urbano che ospiterà altre 12 mila famiglie, le quali, se non si interviene,  contribuiranno all’ingolfamento dell’Ostiense. Il Municipio ha votato all’unanimità lo stanziamento di 1 milione e 500mila euro per il collegamento da Via del Risaro fino alla Pontina vecchia, con lo scopo di consentire agli abitanti di usufruire di una via di collegamento alternativa. Ciò darebbe inoltre la possibilità agli abitanti di Spinaceto e  Tor De’ Cenci di essere collegati in pochi minuti con  la stazione ferroviaria, una ricchezza ancora oggi sotto utilizzata. Per l’avvio dei lavori dobbiamo però aspettare che l’amministrazione comunale risolva i problemi di carattere idraulico che affliggono la zona.

Bene siamo alla conclusione di questa doppia intervista, chiediamo quindi se il Presidente Massaro vuole aggiungere qualcosa.

Ci siamo soffermati sul lavoro della Commissione Sport Cultura e Patrimonio.  Vorrei però sottolineare che ci sono attività importanti che prescindono dalla Commissione che presiedo e che l’attenzione della amministrazione municipale è rivolta a tutti i problemi che riguardano il territorio. Io per esempio sto facendo una raccolta firme per portare all’attenzione dei cittadini il problema della prostituzione. La raccolta firme ha lo scopo di sensibilizzare rispetto a tale tematica soprattutto in riferimento alla criminalità organizzata che gravita attorno all’attività. Rivolgo un’appello agli altri livelli istituzionali affinché sia messo in atto uno sforzo comune per tenere sempre viva l’attenzione rispetto a questi temi per la salvaguardia della sicurezza di tutti i cittadini. Si tratta purtroppo di un fenomeno che rovina le bellezze del quartiere e nuoce al decoro urbano.

Per vedere il servizio va su: italiatube.it (Parte 1) italiatube.it (parte2)

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.

Warning: exec(): Cannot execute a blank command in /web/htdocs/www.eurtorrinolive.it/home/wp-content/themes/arthemia-premium/footer.php on line 1