Moda

Design, sfilate, tendenze e shopping per tutti gli amanti della moda.

Musica

La sezione per la musica italiana e internazionale. News, nuovi album, concerti, interviste e approfondimenti

Società

Uno spazio dedicato agli approfondimenti e alle notizie di attualità.

Web e Tecnologie

Social network, web, tecnologie e cybertendenze per tutti gli appassionati della rete.

Home » Cronaca

Fermati giovani italiani che, fingendosi clienti, rapinavano le prostitute

Scritto da on martedì, 30 novembre 2010No Comment

Ieri sera si è finto cliente ed ha avvicinato una prostituta in via del Caravaggio, facendola salire in macchina, poco dopo, però, ha fermato il veicolo ed improvvisamente dal cofano dell’auto è uscito un uomo con il volto travisato da un passamontagna ed armato di pistola. La donna, intuito il pericolo, ha aperto lo sportello del veicolo cercando di scappare, ma è stata bloccata dallo sconosciuto. L’uomo che era al volante, è sceso, le ha strappato la borsa ed è risalito precipitosamente in macchina per poi scappare insieme al complice. La malcapitata ha gridato aiuto, richiamando l’attenzione di un’amica che si trovava nelle vicinanze.Insieme hanno annotato il numero della targa della vettura in fuga, e sono state notate dagli agenti del Reparto Volanti, diretto dal dott. Eugenio Ferraro.

Accompagnate presso gli Uffici del Commissariato Tor Carbone, diretto dal dott. Roberto Vitanza, le due donne, entrambe di nazionalità romena, hanno riferito dell’accento italiano dei due. Gli immediati riscontri, hanno fatto emergere che il veicolo risulta intestato ad una donna. Raggiunta a casa dagli uomini del Commissariato Spinaceto, diretto dalla dott.ssa Maria Sironi, la proprietaria ha dichiarato che il veicolo era al momento in uso al figlio, G.D. 20enne che, contattato telefonicamente con un pretesto, rincasava poco dopo con il veicolo segnalato.

Accompagnato in Commissariato, G.D. è stato riconosciuto dalle straniere come colui che era alla guida del veicolo e autore dello scippo. Ha quindi ammesso la propria responsabilità, e solo grazie ad ulteriori verifiche, gli investigatori sono risaliti all’identità del complice, suo amico. Rintracciato all’interno del proprio appartamento, C.G. 21enne romano, era a letto. Nella sua camera, i poliziotti hanno trovato e sequestrato una pistola oltre a denaro contante, verosimilmente frutto della rapina. I due complici sono stati quindi arrestati per rapina aggravata e continuata in concorso.

Infatti, successivi sviluppi investigativi, hanno permesso alla Polizia di evidenziare che i due giovani, nella stessa serata si erano resi responsabili di un’altra rapina ai danni di un’altra prostituta. Le borse delle due vittime sono state recuperate dagli agenti all’interno di un cassonetto in zona Ostiense.

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.

Warning: exec(): Cannot execute a blank command in /web/htdocs/www.eurtorrinolive.it/home/wp-content/themes/arthemia-premium/footer.php on line 1