Moda

Design, sfilate, tendenze e shopping per tutti gli amanti della moda.

Musica

La sezione per la musica italiana e internazionale. News, nuovi album, concerti, interviste e approfondimenti

Società

Uno spazio dedicato agli approfondimenti e alle notizie di attualità.

Web e Tecnologie

Social network, web, tecnologie e cybertendenze per tutti gli appassionati della rete.

Home » Ambiente, Attualità, Politica, Primo piano, Società

Come proteggersi dal 5G e EMF

Scritto da on domenica, 30 giugno 2019No Comment

Industrie come quella farmaceutica, lattiero-casearia, manifatturiera, dell’ energia e tecnologia wireless, e molte altre ancora, spendono miliardi di dollari all’anno per proteggere con successo i loro ordini del giorno, influenzare e corrompere politici attraverso attività di lobbismo.

Potremmo pensare che il governo dia la priorità agli interessi dei cittadini, ma raramente è così, e la fretta di consentire un’infrastruttura wireless 5G non regolamentata ne è un esempio lampante.

Ecco perché bisogna sapere come proteggersi dalle radiazioni 5G e EMF.

Come funziona l’innovazione tecnologica

Le aziende portano alla luce un’idea che anticipa i tempi. Nel momento in cui depositano un brevetto, assumono lobbisti per preparare il terreno al successo della loro tecnologia, che sia pericoloso per il pubblico oppure no. La tecnologia è costruita in modalità invisibile. Il test è limitato. L’attenzione è sul profitto.

Attraverso lobbismo, profitti segreti, accordi reciprocamente egoistici e incentivi folli, le leggi vengono in tutta fretta approvate e i cittadini non vengono informati e non sono a conoscenza dei pericoli e dei danni che tale legge potrà arrecare nel futuro . Alla fine, tutti perdono.

Poiché non abbiamo leggi in vigore che proteggono veramente l’umanità dall’avidità, molte norme csono ad hoc per le società e gli ordini del giorno delle società tecnologiche continueranno a sostituire la salute del pianeta e di tutti gli esseri viventi negli anni a venire.

Cosa Sono I Campi Elettromagnetici, perché Preoccuparsi Dei Pericoli Da Radiazione 5G?

Un elettrone è una particella subatomica (come spiegato già durante i corsi di studi alle superiori), con carica negativa e proprio il moto degli elettroni permette di avere una serie di vantaggi come la corrente elettrica. Ecco come viene fornita l’elettricità in tutto il mondo.Un campo elettromagnetico, spesso chiamato EMF, nasce quando gli elettroni iniziano a muoversi, ad accelerare. Al movimento, le particelle cariche creano campi elettrici e magnetici. I campi elettromagnetici sono la sommatoria di varie armoniche con diverse frequenze, quindi si ha uno spettro di radiazioni.  lo spettro a radiofrequenze varia tra 0 e 100 GHz: vengono qui illustrati i suoi usi per i sistemi radiomobili di quinta generazione, 5g. Per le comunicazioni terrestri oggi sono adottate le frequenze fino a 6 GHz. I sistemi radiomobili cellulari 2g/3g/4g occupano le frequenze fino a 3 GHz, mentre le frequenze tra 3 e 6 GHz sono dedicate a sistemi N-LoS (Non-Line of Sight) di tipo senza licenza, ovvero fixed wireless. Spiccano poi due aree dello spettro delle frequenze superiori ai 6 GHz: lo spettro a “microonde” e lo spettro a “onde millimetriche”. Come noto le lunghezze delle onde radio sono inversamente proporzionali alle frequenze spettrali: quando le frequenze sono elevatissime oltre i 60 GHz allora le lunghezze d’onda sono dell’ordine del millimetro. L’uso di sistemi radio a microonde oppure ad onde millimetriche per il back-fronthauling di piccole celle (100-200 m) nella configurazione C-Ran (Cloud Radio Access Network) si prospetta come competitivo rispetto all’uso di fibre ottiche.

Le frequenze tra 6 e 43 GHz sono dette a microonde (microwave), sono assegnate su licenza e sono partizionate in Fdd (Frequency Division Duplex) con canali a banda “stretta” da 56 MHz, oppure da 112 MHz, questi ultimi disponibili solo sui 42 GHz. Huawei stima che con i canali più ampi si riescano a trasmettere fino a 4 Gbit/s su distanze superiori a i 5 km per realizzare back-front-hauling di celle 5g con tecnica punto-punto, oppure multipunto (quest’ultima a frequenze di 26-28 GHz). Vanno utilizzate tecniche Mimo (Multiple Input Multiple Output) con diversità spaziale 4×4, ed una modulazione Qam (Quadrature Amplitude Modulation) a 4.096 stati.

A partire dai 57 fino ai 95 GHz c’è lo spettro ad onde millimetriche (millimetre-wave, ovvero: mmWave). In queste bande, il cui uso terrestre era impraticabile fino a qualche anno fa, c’è ampia disponibilità di canali a larghissima banda, da 250 MHz fino a 5 GHz. Spiccano le due bande: la banda V, che va da 57 a 64 GHz, e la banda E, che va da 71 a 86 GHz. Ambedue le bande sono usate sia in Tdd (Time Division Duplex) che in Fdd. Inoltre, c’è la banda da 92 a 95 GHz usata in Tdd. Queste bande possono essere assegnate con o senza licenza e essere dedicate al punto-punto. Nec e Huawey stimano che si possano ottenere velocità di trasmissione anche molto maggiori di 10 Gbit/s su distanze fino a 5-10 km.

L’uso delle onde millimetriche presenta sfide e opportunità. Il problema più rilevante è relativo alle perdite di propagazione (la degradazione del segnale radio all’aumentare della distanza tra trasmettitore e ricevitore) che sono enormi se confrontate con quelle ottenibili a frequenze basse. In particolare, l’attenuazione da pioggia e gli assorbimenti atmosferici limitano l’uso delle onde millimetriche ai sistemi di accesso wireless per piccole celle della dimensione non più grande di 100-200 metri. Inoltre, le antenne trasmittenti e riceventi devono operare con fasci radio (radio beam) direzionali con modalità Los (Line of Sight): le antenne puntano dinamicamente i fasci radio al fine di ottenere il massimo guadagno di propagazione. Infine, le onde millimetriche sono sensibili al blocco di propagazione dovuto agli ostacoli, tipo essere umani in movimento o ostacoli ambientali: questo fenomeno può causare problemi alle comunicazioni sensibili ai ritardi, del tipo Hdtv.

L’uso di onde millimetriche nel front/backhaul di piccole celle risulta molto attraente dal punto di vista dei costi e delle prestazioni che possono essere ottenute su distanze fino a 5-10 km: in questo caso gli ostacoli possono essere evitati nelle connessioni punto-punto in visibilità tra le antenne. La disponibilità di canali a larghissima banda nelle bande V ed E, consentirà di ottenere velocità di download anche molto maggiori di 10 Gbit/s.

Quindi, la tecnologia 5G (o 5a generazione) si riferisce all’ultima tendenza nei sistemi wireless, che coinvolge canali più grandi, velocità più elevate e la possibilità di collegare una serie di dispositivi da un’unica posizione. Per quanto riguarda gli EMF, avere 5G in un quartiere è come accendere un forno a microonde in ogni stanza della propria casa e aprire tutte le porte del forno.

Con le torri 5G e le mini-stazioni installate in ogni città e quartiere, si ha l’impressione che stiano costruendo un forno a microonde globale; le microonde causano il cancro.

Sono stati effettuati test minimi sugli effetti del 5G, oltre 180 scienziati in 40 paesi hanno già proclamato “Stop 5G. Potrebbe ucciderci. “Per lo meno, il 5G può causare nausea, perdita di capelli, depressione, confusione e infezione. A parte una rivoluzione, il 5G si evolverà in 10G e così via.

Nel documentario di Sacha Stone che indaga sulla scienza (e la sua carenza) dietro la tecnologia del wireless e i suoi nefasti effetti sulla popolazione umana e soprattutto sui bambini.
Il documentario, è un collage di autorevoli commenti e spiegazioni di esperti e attivisti e mette in luce quanto l’industria voglia evitare di riconoscere cio’ che è una travolgente evidenza: il 5G non solo è dannoso, ma è anche una vera minaccia per l’umanità e la vita biologica.

Il documentario presenta esperti nello sviluppo degli armamenti, biologi molecolari, scienziati cellulari, analisti al microscopio, attivisti che delineano di prima mano la scienza che c’è dietro il 5G e la radiazione elettromagnetica. Ecco la seconda carrellata di esperti e loro ricerche:

Dr Thomas Joseph Brown, direttore di Sciences, New Earth University
Un wifi regolare di 2,4 Ghz è nello stesso range del forno a microonde e viene chiamato anche range del radar. Non è però il valore massimo di assorbimento dell’acqua per le frequenze a microonde. Ma è tuttavia il punto che consente completa penetrazione perchè se arrivasse al massimo, eviterebbe all’interno di riscaldarsi. Sostanzialmente è il wifi.

Ora Il 5G ha 60GHz ed è cio’ che chiamano ” armi a dispersione attiva”: questa frequenza allontana le persone e ustiona la pelle, non penetra. ma 60GHz sono la frequenza dell’assorbimento della molecola di ossigeno. Cio’ che respiriamo è in realtà O2, ossigeno, quindi essere bombardati con 60 Ghz potrebbe ben compromettere l’assorbimento di ossigeno nel nostro corpo e quindi la base stessa del nostro sistema di vita.

Martin Paul dice che mettere decine di milioni di antenne 5G senza un solo test biologico di sicurezza, è la piu’ stupida idea che qualcuno potesse mai aver avuto nella storia del mondo.

Come Proteggersi Dal 5g

Poiché ci sono poche possibilità di un cambiamento significativo nel modo in cui questi tipi di tecnologie sono testati e approvati, l’unica cosa che possiamo fare è prepararci e trovare dei metodi di difesa, contando anche sulla parte di ricerca ancora libera dalle multinazionali e grazie ad internet riece a coinvolgere sempre più ricercatori in ogni angolo della terra.

Documentandosi e diventando un pò ricercatori, è possibile definire dei piani di protezione per mitigare l’effetto dei campi elettromagnetici sulla nostra salute.

Ecco un elenco completo di come puoi proteggerti:

SCUDI EMF DI ACQUISTO : acquistare uno scudo EMF e misurare i livelli di radiazioni entro 100 piedi da casa . Cercare tutti i prodotti di consumo in questa categoria in modo da proteggersi il più possibile.

INFORMARSI CON CONTINUITA’ : continua ad informarsi sul settore wireless e sul supporto globale e governativo a questa folle impresa.

UTILIZZO DEL CELLULARE : evitare di utilizzare il cellulare per lunghi periodi di tempo, non avere mai il cellulare in camera da letto. Se possibile, avere i dispositivi mobili a una distanza di cinque o dieci metri.Quando si viaggia con il tuo cellulare, conservarlo in una busta di protezione EMF.

ESSERE PROATTIVO: rimanere positivo e forte, e continuare a migliorare la vibrazione attraverso il pensiero positivo, il perdono, maggiore attenzione alla salute mentale, emotiva e fisica.

IMPARARE A MANGIARE CIBI SANI A KM0: I cibi nati dal nostro suolo possono migliorare le proprie vibrazioni.Le nostre vibrazioni sono simili ai campi elettromagnetici perché generano campi di energia e luce che abitano e circondano i nostri corpi e possono proteggerci. Molti maestri illuminati hanno detto che è tempo che il pendolo oscilli dall’altra parte, nel senso che dobbiamo imparare a rompere le nostre dipendenze dal cibo prodotto Dobbiamo imparare a comperare lattuga, patate, carote, frutta e altro ancora da aziende e fattorie a KM0.

AMORE : amare se stesso e la propria famiglia. L’amore ha un profondo effetto sulla nostra salute. Può anche proteggere dall’oscurità, dall’energia negativa e, probabilmente, dai campi elettromagnetici. I maestri spirituali hanno incarnato l’amore per secoli. Alcuni esempi includono Gesù, Madre Maria, Buddha, Guanyin, Krishna, Amma (ce ne sono stati molti), Lau Tzu, Guru Nanak, Paramahansa Yogananda e molti altri.

NUTRIRSI CON LA LUCE SOLARE : Spesso si dimentica quanto sia potente la luce del sole per la nostra salute.La luce solare può migliorare drasticamente la nostra energia, i nostri sistemi immunitari, le nostre emozioni e la nostra salute generale.

SUPER ALIMENTAZIONE : l’alimentazione può accelerare la guarigione e migliorare la capacità del corpo di proteggersi.Ecco alcune delle verdure, legumi, noci e semi più nutrienti sul pianeta terra: cavoli, bietole, cavoli verdi, cime di rapa, spinaci, lamponi, fragole, mirtilli, tè verde, uova, curcuma, aglio, zenzero, lenticchie, piselli, arachidi, erba medica, noci pecan, pistacchi, noci, anacardi, noci del Brasile, noci di macadamia, semi di girasole, semi di zucca, semi di chia, semi di lino, semi di canapa, kefir, yogurt, patate dolci, funghi, alghe e aloe.

MESSA A TERRA : Trascorrere almeno due ore nella foresta ogni settimana. Gli alberi assorbono le energie negative, migliorano il sistema immunitario e nutrono i nostri cuori e le nostre anime. Abbracciare un albero e camminare a piedi nudi nel bosco può cambiare la propria salute, la mente, l’atteggiamento, i pensieri e le intenzioni e, quindi, l’ attuale traiettoria di vita. Connettersi con la terra in questo modo alimenta i nostri meridiani e sistemi elettromagnetici, che a sua volta possono proteggerci e rafforzarci.

CRISTALLI: prendere in considerazione l’acquisto di Orgonite, che a quanto pare agisce sui campi elettromagnetici, evitando danni alla salute.Il Dr. Wilhelm Reich ha sviluppato questo composito unico. Elite Shungite è una pietra altrettanto potente, resistente ai campi elettromagnetici.Cristalli, gemme e pietre sono esseri viventi

SCEGLI LA TUA CASA LONTANO DALLE TORRI PER CELLULARI : se possibile, non abitare vicino a una torre cellulare o una mini-stazione. Inoltre. Essere coinvolto nella politica locale in modo che da conoscere tutti i piani potenzialmente pericolosi che il tuo consiglio comunale ha in serbo. Non delegare ai politici corrotti e ignoranti.

La tecnologia sicuramente può migliorare la qualità della vita, soltanto se viene utilizzata per tale fine. Oggi i politici non contano più nulla e sono marionette al servizio delle lobby mondiali. Ai prossimi numeri della rivista.

(articolo tradotto da gaia.com)

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.

Warning: exec(): Cannot execute a blank command in /web/htdocs/www.eurtorrinolive.it/home/wp-content/themes/arthemia-premium/footer.php on line 1