Cinema

Viaggio nel mondo delle nuove proposte e soprattutto di chi ha reso il cinema immortale

Cultura e Libri

Cultura, libri, idee, creatività. Recensioni di libri , interviste, commenti.

Media e Social

Social network, web, tecnologie e cybertendenze per tutti gli appassionati della rete.

Nuove Tecnologie

Le nuove tecnologie cambiano la nostra vita, nello studio, negli acquisti, nel modo in cui ci rapportiamo.

Salute e Benessere

Recensioni, consigli, approfondimenti su salute e benessere: interviste, recensioni, consigli

Home » Nuove Tecnologie

Augusto Battaglia: no al decreto salva liste, linea più morbida sui listini

Scritto da on giovedì, 4 Marzo 2010No Comment

L’On. Augusto Battaglia, Consigliere regionale per il Pd, ospite alla trasmissione La Regione che Verrà, si esprime in merito alla situazione caotica che si è verificata in occasione della presentazione in ritardo delle liste e dei listini da parte del Pdl, fatto che rischia di lasciare il partito fuori dalla tornata elettorale.

Di fronte all’ipotesi di un Decreto che possa permettere al Pdl di accedere alle elezioni, l’On.Battaglia mette in rilievo come un simile esito sarebbe un oltraggio alla democrazia, ribadendo la necessità di rispettare le regole per garantire ai cittadini un atteggiamento politico corretto. L’Onorevole afferma chiaramente: “Se esistono delle norme è doveroso rispettarle, perciò se è previsto che si consegnino le liste entro un determinato orario, qualsiasi ritardo, peraltro sostanzioso come quello verificatosi in questo caso, comporta automaticamente l’esclusione della lista.” Diverso, invece, il ragionamento a proposito dei listini per i quali è contestata la mancanza di alcune firme; l’Onorevole, infatti, ritiene che in questo caso potrebbero esserci elementi per un’interpretazione della norma in termini più morbidi, ma, precisa, una cosa è riflettere su una possibile chiave di lettura differente, come si potrebbe fare per i listini, un’altra cosa è pretendere di cambiare le regole.”L’Onorevole sostiene che un eventuale cambiamento  sarebbe una mancanza di rispetto verso gli stessi elettori del Pdl, che d’altronde credono anch’essi nella democrazia e pertanto meritano di essere rappresentati sulla base di una politica della correttezza.

Ancora l’Onorevole, estendendo lo sguardo alle ripetute situazioni di scandalo che da qualche tempo connotano la politica, a destra come a sinistra, dichiara che proprio in esse si nasconde il segreto di una possibile vittoria della Bonino, in quanto esempio di trasparenza e senso del dovere. L’Onorevole conclude, quindi,  che proprio attraverso la candidatura della Bonino, il centro sinistra

lancia ai cittadini un messaggio importante: la volontà di avviarsi verso l’obbiettivo di una buona amministrazione, che faccia della trasparenza la sigla identificativa.

E’ possibile visionare il video dell’intervista al seguente link: Italialivetube

Leave your response!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also subscribe to these comments via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.


Warning: exec(): Cannot execute a blank command in /web/htdocs/www.eurtorrinolive.it/home/wp-content/themes/arthemia-premium/footer.php on line 1